kkf logo
kkf logo

Kendo

Il Lambrate Kendo Club è un’Associazione Sportiva Dilettantistica regolarmente registrata presso il CONI e la C.I.K. (Confederazione Italiana Kendo) con sede nella zona est di Milano, presso la Kwoon Kung Fu. Il nostro scopo è quello di promuovere il kendo, antica arte marziale giapponese basata su tecniche di spada.

Kendo significa Via della Spada (da 剣-Do=Via e 道-Ken= Spada). Deriva dalla pratica della spada dei samurai giapponesi e trova le sue radici nel periodo Kamakura (1185-1333), durante il quale l’arte della spada, la katana, divenne molto praticata dai clan militari assieme al tiro all’arco e l’equitazione. Molto influenzato in quel periodo dal Buddismo Zen, il kendo come studio delle tecniche di spada si arricchì di aspetti spirituali e valori considerati essenziali nel raggiungimento della perfezione del gesto. Tutt’oggi l’AJKF, l’All Japan Kendo Federation, stabilisce come obiettivo primario del kendo il formare la mente e il corpo, coltivare uno spirito forte e tenere in considerazione la cortesia e l’onore, associarsi agli altri con sincerità e ricercare il perfezionamento di se stessi. (cit. da “The Purpose of Practicing Kendo”.1975).

La nostra filosofia segue il motto 切磋琢磨 (Sessa Takuma) traducibile come “Praticare insieme per migliorare reciprocamente”.

Gli allenamenti si svolgono:

Corso Adulti (a partire dai 17 anni):

Ogni lunedì e mercoledì dalle 20:00 alle 22:00

Corso Giovani (dai 10 ai 16 anni):

Ogni mercoledì dalle 18:00 alle 19:30

Vai al sito Lambrate Kendo Club

Per ogni informazione: lambratekendoclub@gmail.com

Orari del corso


Insegnante

Tomaso Boscarol

Tomaso Boscarol – 43 anni – 6° Dan

Membro della nazionale italiana ai Campionati Europei di Helsinki 2008 e Mondiali di San Paolo 2009.

Istruttore federale CIK e Arbitro Federale.


Insegnante

Cecile Roure

Cecile Roure – 42 anni – 5° Dan

Istruttore federale CIK e Arbitro Federale.

Figure determinanti per lo sviluppo delle attività dell’associazione furono oltre al Maestro Azeglio Babbini, i maestri Salvatore Bellisai, Stefano Betti e Leonardo Sabato.