kkf logo
kkf logo

Kung Fu Ragazzi

Il corso, rivolto alle ragazze e ai ragazzi dai 9 ai 14 anni, si propone di formare dei praticanti di Arti Marziali, accompagnandoli in questa fase delicata di crescita psico-fisica.

Le lezioni si compongono di una fase di riscaldamento aerobico, comprensivo di esercizi mirati ad acquisire scioltezza articolare, reattività muscolare, riflessi, aumento della propriocezione e padronanza delle distanze e dello spazio. Si insegnano le basilari tecniche di braccia, gambe e di spostamento. Il programma prevede l'insegnamento di sequenze di tecniche (forme) di alcuni stili tradizionali di Kung Fu, dall'esplosivo Tang Lang (stile della Mantide) al potente Hung Gar (stile della Gru e della Tigre).

All'acquisizione di ogni fase di programma (annuale) è previsto un esame, per raggiungere un grado interno e proseguire nel percorso marziale, che NON prevede l'agonismo sportivo. Ai ragazzi capita di effettuare dimostrazioni divulgative e prestabiliti (simulazioni di combattimento), sempre in uno spirito marziale di rispetto e auto-controllo, come prevede il codice marziale tradizionale (Wu-De).

- Benefici fisici: aumento della coordinazione, della reattività muscolare, dei riflessi, correzione di errate posture.

- Benefici mentali: aumenta la concentrazione, la consapevolezza di sè e dell'altro, stimola al rispetto, rafforza la sicurezza nelle proprie capacità.

Orari del corso


Maestro

Giuseppe Turturo

Nasce a Genova nel 1963 e inizia a praticare arti marziali nel 1978 all’età di 15 anni, studiando i seguenti stili di kung fu: Hung Gar, Wing Chun, Tang Lang, Pa Kua e Tai Chi Chuan Yang.

Nel 1996 si specializza in Cina (Hong Kong) nello stile Hung Kuen (Hung Gar) col M° Cheon Yee Keung, che lo riconosce ufficialmente tra i suoi rappresentanti.

Nel 1996 inizia a studiare lo stile Yang di Tai Chi Chuan con la famiglia Yang, col GM° Yang Zhen Duo. Da allora ha continuato a studiare ed approfondire la conoscenza di questo metodo seguendo direttamente gli insegnamenti del M° Yang Jun, che nel 2012, in Cina, lo riconosce ufficialmente tra i suoi primi discepoli.

Dal 2000 è il direttore tecnico del Centro Yang Chengfu di Milano per la International Yang Style Tai Chi Chuan Association, presso la Kwoon Kung Fu.

Nel 2000 ha collaborato col Centro Peppino Vismara – Ist. Don Calabria di Milano, dove ha insegnato per 10 anni lo stile Yang ad un gruppo di giovani affetti da sindrome di Down e con disabilità fisiche: un’esperienza arricchente che fornisce un feedback sull’efficacia di questa pratica sull’equilibrio psico-fisico.

Ha condotto per la Televisione Svizzera Italiana, canale TS1, la trasmissione “Fisosofia e benessere”, andata in onda dal 2003 al 2014 in cui insegna lo stile Yang di Tai Chi, nel corso della quale sono apparsi come ospiti d’onore il M° Yang Jun e i direttori dei Centri Yang Chengfu di Colonia e Roma.

Nel Simposio Internazionale di Tai Chi Chuan del 2014 organizzato dalla famiglia Yang a Louisville (USA), al quale erano presenti anche i quattro capiscuola degli altri stili di Tai Chi tradizionali Chen, Wu, Wu-Hao e Sun, ha presentato col M° Yang Jun un prestabilito.

Nell’estate del 2016 ha partecipato come sparring del M° Yang Jun alla registrazione di una serie di DVD del metodo Yang, di prossima uscita in Cina.

Tiene periodicamente seminari in Italia e all’estero per la divulgazione dello stile Yang di Tai Chi.


Istruttori